fbpx

“La solitudine vivifica, l’isolamento uccide.” (Joseph Roux)

Allenarsi in gruppo è tutta un’altra storia.

E in questi giorni di isolamento forzato, ci stiamo sempre più rendendo conto di quanto importante sia la condivisione. Pensando allo sport e agli allenamenti di gruppo, il primo sentimento che avvertiamo è gioia che genera energia. Saranno le risate, sarà la condivisione della fatica o più semplicemente il piacere di non essere soli, vero è che allenarsi in gruppo assume un valore diverso che allenarsi da soli. 

Nei gruppi che si allenano assieme, si hanno spesso livelli differenti e ne fanno parte atleti con obiettivi differenti, ma il tutto funziona grazie all’alchimia che si crea all’interno del gruppo. Questo perché i singoli individui ne traggono benefici maggiori in termini di efficacia e divertimento rispetto all’allenamento in solitaria.

Quindi ecco i 3 motivi per i quali è consigliato allenarsi in gruppo.

1. Motivazione.

La motivazione intrinseca, o spinta interiore, di far bene assieme agli altri è un primo elemento a favore del gruppo. Anche se all’interno dei gruppi che si allenano assieme, non si punta solo ad andare alle Olimpiadi, è certo che l’allenamento di gruppo produce performance positive. Inoltre è sempre visto di buon occhio chi cerca sempre di sostenere gli altri nei momenti di difficoltà, dividendo con il compagno la fatica del momento.

2. Il gioco dei ruoli.

All’interno di ogni gruppo ognuno acquisisce un ruolo ben definito. E’ così anche per i gruppi che si allenano assieme. C’è sempre un leader, un veterano, l’altruista e il jolly. Di ruoli potrei citarne all’infinito, la cosa fondamentale è che il gruppo cerca di valorizzare ogni ruolo nel giusto modo, perché la forza di uno è la forza di tutti.

3.Consapevolezza.

L’allenamento di gruppo ti da modo di conoscere meglio le tue caratteristiche fisiche e mentali. Di mettere in luce i tuoi punti di forza, così come i tuoi punti deboli. Essere consapevole di te stesso può aiutarti ad allenarti meglio mediando le tue caratteristiche con quelle del gruppo.

Infine è bene rispettare alcune regole fondamentali nell’allenarsi in gruppo:

  • cambiare le proprie caratteristiche personali se necessario. E’ importante accettare gli altri coi loro punti di forza e di debolezza, ma soprattutto sapere come porsi verso gli altri;
  • adattarsi al gruppo. Ovvero mediare quelli che sono i tuoi bisogni personali con quelli del gruppo. A volte si traina, a volte si viene trainati. E’ un dare e avere che crea reciprocità.

Se ti vuoi allenarti in gruppo e vuoi sempre che i tuoi bisogni vengano assecondati, forse l’allenamento di gruppo non fa per te.

Se invece credi che questo possa esserti di sprono sia nello sport che nella vita di tutti i giorni, perché non provi a buttare un occhio al nostro workshop Pensa Con il Corpo?!