“Il principio fondamentale della vita sociale: le emozioni sono contagiose.”(Daniel Goleman)

La gestione delle emozioni è certamente un aspetto molto complicato da affrontare. Immagina il tuo corpo come una macchina da corsa, dove è presente il tachimetro che segna i giri del motore. Le prestazioni migliori derivano dall’allineamento dei giri del tuo motore (energia emozionale) con le tue marce (energia fisica). Riuscire a tenere i giri del motore bassi inizialmente per poi alzarli progressivamente, quando la gara ha inizio, è fondamentale.

Questo vuol dire saper gestire l’energia, allineando quella emotiva a quella fisica, al fine di avere una preparazione ottimale in vista della competizione. Il risultato finale è un risparmio di energie e un incremento della forza, senza il pericolo di fuori giri o di andare in riserva.

Per far andare il tuo motore coi giri giusti, impara a:

monitorare i tuoi battiti durante le diverse fasi della giornata. Il mattino appena sveglio, in situazioni di stress emotivo, durante sforzi fisici. Questo ti aiuterà a capire come gestire le diverse situazioni e quindi a controllare le tue pulsazioni.
ascolta la musica. La musica può avere effetti positivi sulla nostra psiche e sul nostro organismo. Creare playlist che accompagnino le tue nuotate o che abbiano il tuo stesso ritmo di bracciata. La musica ha il potere di aumentare e diminuire la tua energia emotiva, a seconda del momento che stai vivendo.
impara a respirare. Quello che normalmente facciamo è un atto involontario. Imparando a respirare volontariamente, attraverso la respirazione addominale, riuscirai a controllare maggiormente le tue emozioni.
circondati di persone che emanano un’energia positiva. Elimina, se possibile, congestioni, rumori e persone che ti creano tensioni.
pensa positivo. Cerca di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno e non lasciarti demoralizzare da eventi negativi. Impara a usare strategie positive regolarmente; se mai inizieranno a fare parte della tua routine non imparerai mai ad utilizzarle quando ne avrai bisogno

Perché tutta questa attenzione sulla gestione delle energie?

Perché sapere allineare le energie equivale a essere in fiducia, ovvero sicuri di sé, pronti ad affrontare la sfida. L’assenza di fiducia è sinonimo di mancanza, è un indicatore di qualche problema di fondo. Quindi essere in fiducia vuol dire non avere problemi, ovvero essere sani. Al contrario, la mancanza di fiducia, potrebbe evidenziare un problema, quindi portare a una sensazione di malessere, come quando si è malati.

Per risolvere il problema, dovrai trovarne la causa. Se sei un atleta e la tua fiducia viene a mancare, i problemi potrebbero essere diversi: le performance passate, la mancanza di preparazione, la differenza tra aspettative e prestazioni reali…

In questa situazione non sia ha molta scelta, o si decide di essere parte della soluzione o si rimane parte del problema.

Se vuoi essere parte della soluzione, prova a:

non darti mai per vinto, ma non essere neppure troppo sicuro di te. Gioca, gareggia e dai il meglio di te in ogni circostanza, quella sarà la tua vittoria.
dai il 100% di te stesso in ogni situazione e cerca di fare sempre di più, questo ti porterà sulla giusta strada.

Infine definisci cos’è per te il successo. Il dialogo interiore è la strada fondamentale per capire il mondo circostante e per capirsi. Questo ti aiuterà a entrare in fiducia.