fbpx
Business Coaching

Comunicare in maniera efficace: esercitati con due utili esercizi

By 23 Gennaio 2018 No Comments

Cosa vuol dire comunicare in maniera efficace?

Saper convincere, ovvero avere argomentazioni forti e convincenti con le quali vincere le resistenze del tuo interlocutore. Saper comunicare è un’arte che si impara con il tempo, attraverso tecniche giuste, con metodo ed esercizio.

Un assioma del coaching e della comunicazione afferma che è impossibile non comunicare. Ogni tuo gesto, la tua postura, il tono della tua voce, i tuoi silenzi, comunicano sempre e comunque qualcosa. Quindi, è bene che qualunque cosa tu voglia dire, tu la dica al meglio, in modo da evitare fraintendimenti o errate interpretazioni.
La comunicazione agisce su tre livelli:

VERBALE: tutto ciò che dici, proprio del linguaggio;
PARAVERBALE: tutto ciò che riguarda la voce, come il volume, il tono e il ritmo;
NON VERBALE: tutto ciò che ha che fare con il linguaggio del corpo, la postura, l’espressione del volto e i movimenti del corpo.

Il compito del coach è lavorare sui questi tre livelli per fare in modo che la comunicazione risulti efficace.

Come si identifica una comunicazione efficace?

Comunicare in modo differente a seconda dei differenti interlocutori, ovvero adattare la tua comunicazione in base alla persona che hai di fronte;
Sospendere il giudizio e trovare forme alternative che indirizzino al comportamento desiderato;
• Vedere l’errore come una possibilità alternativa.

A questo punto, ti serve un modello che ti aiuti a strutturare e gestire la comunicazione, sia questa una riunione, un incontro con una singola persona o uno speech pubblico.

1. Acquisisci informazioni. Questo diventa fondamentale per comprendere il contesto nel quale andrai ad operare. A volte ti sarà più d’aiuto, altre meno. La cosa più importante per un buon comunicatore è quella di riuscire a controllare più variabili possibili, quindi avere uno speech pre-preparato in cui convincere qualcuno di qualcosa.

ESERCIZIO: prepara un speech di alcuni minuti in cui racconti chi sei e cosa fai e prova a sintetizzarlo sempre di più fino ad arrivare ad una forma che duri massimo 30/40 secondi. Eseguito più volte ti aiuterà a controllare il tuo stato d’ansia nelle situazioni descritte sopra.

2. Controlla le emozioni. Solo riuscendo a controllare le emozioni potrai essere davvero lucido per gestire il tuo piano d’azione orientato all’obiettivo. Inoltre, se vuoi creare uno stato d’animo potenziale nel tuo pubblico, dovrai essere prima tu in questo stato. Il tuo messaggio raggiungerà il tuo pubblico quanto più sarai stato in grado di creare il giusto stato potenziale.

ESERCIZIO: pensa ad una riunione o ad uno speech pubblico futuro. Che stati emotivi vorrai trasmettere? Descrivili. Quale sarà lo stato iniziale e quale quello finale? Ricorda, se tu sarai sicuro, trasmetterai sicurezza, se sarai entusiasta, trasmetterai entusiasmo. L’emozione potenziale guida la tua comunicazione.

Bene, ti sono serviti questi esercizi? Allora inizia ad esercitarti per avere una comunicazione sempre più efficace!