“La sofferenza della mente è peggiore di quella del corpo.” (Publilio Siro)

Questo articolo è dedicato a tutti quegli sportivi che cercano soluzioni pratiche alla loro stanchezza mentale.

Capita spesso, potremmo dire tutti i giorni, che lavoro, famiglia e la routine quotidiana, possano ridurre la tua determinazione. Non è strano sentirsi senza energie dopo una giornata lavorativa e il primo pensiero rivolto all’allenamento è: “Oggi sono troppo stanco per allenarmi!”.

Infatti, quando il cervello è sollecitato su diversi fronti per tutto il giorno, può prosciugare anche le energie fisiche. E questo si ripercuote anche sulle tue prestazioni sportive. Questo è il motivo, per esempio, per il quale sei carico prima di una competizione, ma poco dopo la partenza ti trovi già fiacco, senza energie e poco motivato nel terminare la tua gara.

Ecco allora 3 soluzioni pratiche, o per meglio dire, buone abitudini, che ti aiuteranno a ridare slancio alla tua motivazione prima e durante i tuoi allenamenti e/o le tue gare.

  1. Chi ben incomincia…Buone scelte possono avere un effetto domino sulle altre. Quindi, se sai che al mattino hai più energie, allenati al mattino. Questo darà slancio alle altre tue attività giornaliere. E se questo non fosse possibile, metti in atto dei comportamenti tali che ti portino a non doverlo saltare nel tardo pomeriggio. Il  nostro consiglio è quello di avere un regime di vita il più possibile salutare, in modo da preservare sia la mente che il corpo prima e durante i tuoi allenamenti.
  2. Programma. E’ un dato di fatto: non puoi controllare tutto e soprattutto devi essere consapevole che più cose vuoi controllare, più energie disperderai. Quindi diventa necessario programmare, quanto meno a livello di preparazione fisica. Il nostro consiglio è di avere ben chiaro il programma di allenamento della settimana. Quindi inserisci gli allenamenti più impegnativi in quelle giornate che consideri più scariche e meno impegnative dal punto di vista lavorativo.
  3. Allenati in gruppo. Abbiamo già parlato di cosa comporta allenarsi da solo. Uno degli effetti più evidenti durante l’allenamento in solitaria, è l’enorme dispendio energetico nel rimanere concentrato sui ritmi da dover tenere. Allenarsi in gruppo, invece,  ti de-responsabilizza e lascia a qualcun altro il compito di fare il ritmo. Questo ti permetterà di conservare le energie mentali, così da essere più performante fisicamente. Il nostro consiglio è di trovarsi dei compagni d’allenamento adatti all’obiettivo che ti sei prefissato. Meglio leggermente più performanti di te, questo ti sarà da stimolo.

Infine, non dimenticarti mai di gratificarti.

Prenditi del tempo per fare qualcosa che ti piace e che ti dia emozioni positive. Allo stesso modo, prenditi del tempo per riposare. Quando il fisico è ko, prima di tutto dai riposo alla testa. Questo ti rimetterà in sesto!